Archivi tag: riflessioni volanti

Verba volant, scripta manent… o no?

Rubo spudoratamente una riflessione di Elena.

Se un giornalista scrive in un libro che colui che attualmente ricopre la seconda carica dello Stato ha avuto contatti mai spiegati con dei mafiosi, non succede nulla. Ma se va a dirlo in tv in una trasmissione in prima serata, molto seguita, rischia il linciaggio (rigorosamente bipartisan) e l’esilio televisivo.

E’ forse cambiato qualcosa dai tempi dai tempi di “verba volant“? E dire che ai tempi in cui questo detto era in voga, non erano in molti a saper leggere.

Annunci

17 commenti

Archiviato in lingua e attualità