Il senso delle parole

Per questo amo la lingua: basta cerare tra le pieghe e spesso è lì che si annida la soluzione. Per Michela Biancofiore, “se i contestatori lo conoscessero, regnerebbe 100 anni”. Ecco, lui non governa, lui regna. sta tutta qui la cifra stilistica del berlusconismo. E i suoi elettori e i suoi alleati non sono tali, ma sudditi. Comincio a pensare che oltre ai retaggi di fascismo questo paese sia rimasto ancora invischiato in qualche forma di feudalesimo.

Annunci

7 commenti

Archiviato in lingua e attualità

7 risposte a “Il senso delle parole

  1. coccoina

    Non ce la fo a compormi: t’abbraccio

  2. Non siamo mai usciti dal Medioevo, altro che Rinascimento!

  3. Povera donna, è patetica.
    Ci sarà senza dubbio una ragione per cui afferma follie del genere !
    cristiana

  4. Attenzione che è ancora molto forte e a questo contribuisce l’elevarlo a nemico assoluto. Cominciamo a immaginarlo come un povero vecchio che ripete sempre le stesse cose tra lo sbuffare stanco di chi lo deve ascoltare.

    • Ah, s, sono d’accordo: io ho gi cominciato! Da mo’ che vado ripetendo “poraccio”, e lo penso veramente che sia un povero vecchio disturbato da demenza senile, tarda libidine e viagra. Nonostante i suoi tentativi per sembrare giovane, e in forze a me pare dimostri vent’anni di pi. Sta meglio Gerardo, il vecchietto tutto curvo che pascola le vacche nel campo qui vicino ed la persona mentalmente pi agile che conosca.

      ________________________________

  5. elisabetta bertinotti

    Veramente il discorso non mi sembra molto chiaro e altrettanto i commenti. Potreste spiegarvi un po’ meglio?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...