Un barattolo di colla

Imperdonabilmente, ho finora trascurato di comunicare ai miei visitatori (che saranno pochi ma certamente di buon gusto 😉 ) dov’è che alloggia ora l’amatissimo amico Coccoina.

Cliccate sulla colla e sarete trasferiti nei mondi a collage dell’amico Paolo. Chiunque bazzichi da queste parti anche solo di tanto in tanto sa quanto ne valga la pena. Paolo è uno che con le parole può fare quello che vuole: word painting, o meglio word collaging sì, ma di sostanza. E con il solo ausilio della  logica non logica che possiedono i sogni.

Buona lettura!

Annunci

10 commenti

Archiviato in post non linguistici

10 risposte a “Un barattolo di colla

  1. coccoina

    Anch’io vittima di un ‘tra poco’, ‘consiglio per gli acquisti’, ‘spot’ che interrompe il programma sul più bello. Finalmente!
    Mi sento un bimbo mentre arriva il Circo con le tigri e gli acrobati e i pagliacci tristi.
    Come quando alla riffa-di-bar vinsi il cesto assurdo del primo premio che mi rovinò la certezza di non vincere mai, e mi fece triste contento.
    .
    Ciao dolce ska oggi triste: ti abbraccio.

  2. Max

    Sono già tutto incollato, appicicoso carta moschicida, arruolato nella marina ad ascoltare, tra gli ossi di seppie, schioppi di palle e frusci di specchi(e). 😀

  3. qual’è il plurale di lenzuolo? Lenzuoli o lenzuola?(mo ti sfrutto un po’ , ecco!)

    • Lenzuola, caro Uno. Come uovo/uova, braccio/braccia, ginocchio/ginocchia, ecc. E’ una delle sopravvivenze del neutro plurale latino in -a, che in molti casi divenuto femminile singolare. Potrei argomentare pi a lungo, prolissamente come mio solito per non smentirmi, tanto pi che avevo una mezza idea di un post sul cambiamento deigeneri dal latino all’italiano, ma con questo caldo non riesco manco a respirare, e domani parto per una decina di giorni. Ci riaggiorniamo al mio ritorno. Sono contenta del tuo passaggio e spero tu sia leggermente pi sereno. Un abbraccio Simona

  4. coccoina

    Lenzuola a sudario sudato, stropicciato e sindonico: fantasmico e da castello.
    Da piccolo bucato al candeggio leggero, candide.
    Sciorinate su mura merlate.
    Al torrione.

    Ahuuuhhhh!…

    • Max

      Ah Ah 🙂

      Chi sei?
      Evviva il re!
      Sei arrivato puntualmente…
      Son suonate adesso le dodici.
      Uuuuuuuh!!!

      Ciao Paolo ti stavo pensando (da fermo) due secondi fà 🙂 Mi tocca per forza bigiare dal computer in questi giorni… Appena mi libererò dall’illusione che mi costringe assente m’illuderò di leggerti ancora. 😉

      Ciao,
      Max

  5. se lo dici tu mi fido
    faccio un giro con molto piacere 😀
    buona giornata

  6. tutto a posto?!? :o)) Un saluto affettuoso a tutta la ciurma!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...