maestra grigia

Girando e rigirando per blog, mi ha incuriosito ‘sto ricorrente certificato col nick ancestrale, che non so cosa sia. Ho visto che Twiga è nuvola felice, Raperonzola pioggia incantata, altri che mi è capitato di leggere sono farfalle singolari (qualunque cosa voglia dire pare bello), lune bianche, ombre eteree, principesse danzanti e robe simili.

A me, ‘sto screanzato, m’ha etichettato come MAESTRA GRIGIA, che fa tanto eminenza grigia o lato oscuro della forza. Oppure mi fa pensare a qualche noiosa e ripetitiva insegnante quale spero di non essere (mi basterebbe lasciare da parte gli aggettivi e fare l’insegnante e basta). D’altra parte, come leggo qui, c’è anche di peggio: rospo tossico sta sicuramente peggio di me.

Annunci

6 pensieri riguardo “maestra grigia

  1. E’ solo la parte che non vediamo della Luna, ska: quella che tu tieni segreta, la Grigia Maestra—che tutta intera sempre tu sei e quella che ci guarda e luminosa ci fa imparati e goduti e felici di te!

  2. Come quelli di Pieter Bruegel il vecchio—inevitabili e ignoti come la vita, il suo destino e il mondo: con la variante di essere eremita e solo.
    Ma PW non lo sa che siete in cinque e che tu sei un dialogante e elegante stilita di un coeso insieme?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...