L’insostenibile leggerezza dell’Essere

Di questo Essere.

Che Kundera mi perdoni.

Annunci

6 commenti

Archiviato in post non linguistici

6 risposte a “L’insostenibile leggerezza dell’Essere

  1. gianca

    Questa volta mi permetto di dissentire skakkina.
    Si, questa volta hai commesso un grave errore che ta de proprio non mi sarei aspettato.
    Quell’Essere con la ‘E’ maiuscola proprio non ci va.
    Un caro saluto.

  2. coccoina

    Ska, la Carlà ha cantato ieri dalla cintola in giù e detto a Fazio, pressappoco dalla cintola in su, che il Potere si preoccupa e aiuta mentre il Socialismo da una mano ai morti di fame, redistribuisce equo e aiuta chi ne ha di bisogno, forte della sua posizione di privilegio. E fa anche tanto del bene , la Carlà. Aiuta Fondation de France, la Carlà.
    Fa un sacco di cose la Carlà.
    Non può, la Carlà che tutto può, chiedere al suo Nicolas, uomo di Potere di quel Potere che in terra di Francia aiuta, d’importare con bollettino senza possibilità di resa, questo nostro Campione Superlativo – che c’è anche uno straordinario del pessimo eccezionale ed unico, quotato in borsa – questo farfallon, o meglio papillon, della cazzata facile e pecoreccia a livello aspirapolvere, e mandarlo al Diavolo all’isola omonima, quella del Diavolo, che noi gli si paga anche il biglietto?
    Volo Air France, AF-KLM, naturalmente.
    Oppure: o il Mago Otelma o un valente Psichiatra. O un tombino aperto e poi sveltamente richiuso. Un tombino di tipo speciale e con sciacquone.
    Un saluto col sorriso ingessato e sordo. E peso.

  3. E’ davero insopportabile. Io faccio così: quando apre la bocca, cambio canale.

  4. Gianca: hai ragione, e pensa che era pure voluto. Per non far troppo male al povero Milan, che non se lo merita, e che l’aveva scritto minuscolo. Di solito la maiuscola si usa quando si vuole evidenziare un ambito d’uso della parola in esame diverso da quello solito e più comune (es. chiesa come edificio, ma Chiesa come consesso dei fedeli), ma un uomo così minuscolo una maiuscola non se la merita nemmeno nel suo nome proprio.
    Coccoina: non credo che la Carlà ci farebbe questo favore. Per lei è uno dei buoni motivi per non sentirsi italiana. Piuttosto io a un uomo così leggero applicherei un bel blocco di cemento ai piedi. E scusate la mancanza di moderazione.
    Pensierini: io ci provo, quasi neanche guardo più la tv, ma mi arrivano lo stesso. Dovrei spegnere pure il computer e smettere di parlare con la gente.

  5. io mi fermerei a l’insostenibile :o)

  6. No, io ci metto pure la leggerezza che invoca sul tema della violenza sessuale. Quella forse è più insostenibile di lui stesso.
    Ma tanto a lui che gli frega? C’ha da pensa’ a Kakà e Fiorello, mica pizza e fichi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...